venerdì, marzo 19, 2010

incontro candidati sindaci

Bisogna ammettere che la riunione che abbiamo promosso a corsico martedì 16, non è stata un successo.

Non mi riferisco alla presenza, la sala infatti era piena.

Ne alle posizioni espresse dai candidati sindaci che hanno espresso chi più e chi meno la disponibilità al confronto sui temi posti.

Quello di cui occorre prendere atto è che nonostante il tema della serata, raddoppio della milano mortara e conseguenze sulle zone limitrofe alla ferrovia, avesse negli ultimi anni toccato centinaia di abitanti del quartiere che hanno partecipato con noi a decine e decine di iniziative pochi di loro erano presenti.

La gran parte dei partecipanti all'incontro con i candidati sindaci erano cittadini appartenenti alle forze politiche che sostenevano l'uno o l'altro dei candidati sindaci.

La gran parte dei cittadini che avevano partecipato alle iniziative del comitato non erano presenti martedì 16 forse scottati da precedenti esperienze o perché non giudicano importanti gli impegni presi dai candidati prima delle elezioni.

Detto questo in breve due cose sulla serata.

Pur essendo il tema delle conseguenze del raddoppio della linea ferroviaria sulla vivibilità della zona presente solo nel programma presentato dal Maria Ferrucci anche gli altri candidati Maurizio Magnoni, Daniele Pilenghi e Giorgio Tiraboschi hanno concordato con:

  1. la richiesta di eliminazione delle barriere a protezione del cantiere ancora presenti a fianco della stazione
  2. necessità di procedere alla sistemazione dell'area ed a una sua illuminazione
  3. necessità di una maggior attenzione all'integrità delle attuali reti ai bordi della ferrovia che in diversi punti sono aperte
  4. privilegiare nelle futura sistemazione dell'area ed elementi che servano per ridurre rumore elementi che consentano la visibilità da un lato all'altro dei binari
  5. confrontarsi con il comitato per le prossime azioni

Dopo il voto vedremo se questi impegni verranno rispettati.

Il comitato, come si dimostra dal fatto che diversi suoi componenti si sono candidati a consigliere in liste di diversi partiti o formazioni, manterrà ovviamente un'interlocuzione autonoma con la prossima amministrazione comunale cui chiederemo un incontro dopo le elezioni.

E' ovvio che un'affermazione dei candidati che in questi anni si sono battuti all'interno del comitato per un raddoppio sostenibile e la riqualificazione della zona darebbe a tutti gli abitanti della zona una possibilità in più che il prossimo consiglio comunale sia attento ai problemi ambientali e urbanistici della città di Corsico, che poi significa essere attenti ai problemi dei quartieri/zone di cui la città di Corsico composta e non solo al centro cittadino

Cordiali Saluti

Giorgio Ortolani

1 commento:

Alberto ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.